article image

Imparare viaggiando in eTwinlandia

A ottobre 2019, durante la Conferenza eTwinning, ho partecipato a un’attività didattica sulla democrazia: eTwinlandia. I nomi delle città di eTwinlandia hanno catturato la mia attenzione, perché erano legati a tratti della personalità umana, come l’accudimento, la determinazione, l’ascolto e l’empatia.

Nel mio lavoro in aula, ho sempre cercato di applicare la psicologia positiva e la pedagogia, perché tutti abbiamo bisogno di sentirci valorizzati, competenti e accettati, e ho sentito che questa era un’opportunità straordinaria di lavorare con un metodo nuovo ed entusiasmante. Ecco perché ho deciso di viaggiare in eTwinlandia con i miei studenti.

Ogni settimana uno studente sceglieva una città di eTwinlandia, senza rivelare ai compagni quale fosse. Il giorno successivo, io portavo la valigia per il viaggio a eTwinlandia e l’aprivo: al suo interno c’era il nome della città scelta e un indizio sul tema della settimana, che io sceglievo sulla base del nostro programma didattico. Il tema cambiava tutte le settimane: bandiere, segnali stradali, mestieri e così via; lo esploravamo e conducevamo ricerche e discussioni per saperne di più. Il tema era sempre introdotto da un indizio presente nella valigia. Gli studenti erano molto incuriositi e contenti di partecipare: volevano indovinare l’argomento e dire a tutti ciò che sapevano (o ciò che credevano di sapere) e ponevano un sacco di domande.

Un tema è stato quello delle bandiere. Abbiamo parlato della bandiera della Finlandia e di come sia blu come il cielo e i laghi, e bianca come le nuvole e la neve, e di come abbia una croce come molti altri paesi cristiani. Ne abbiamo trovate molte altre con colori o motivi simili, ma anche diverse che non le somigliavano affatto, il che ha portato a conversazioni interessanti su temi come la sovranità, la democrazia, le tradizioni, le religioni e il patrimonio culturale.

Poi siamo andati a eTwinlandia. Abbiamo iniziato parlando della vita che si vive nella città in base al loro nome. Quando una città si chiama Caring Town, la gente dà valore al prendersi cura degli altri. Ma cosa si intende per prendersi cura di qualcuno? Come si può essere premurosi nella vita di tutti i giorni? E come si manifestano questi valori nella loro bandiera?

Dopo queste discussioni, gli studenti hanno scritto e disegnato la loro idea di città. Spesso erano molto orgogliosi delle loro idee e si divertivano a condividere i loro pensieri.

Per esplorare veramente la nuova città, abbiamo trascorso la settimana dando priorità al tratto umano che essa rappresentava. Quando eravamo a Caring Town, gli studenti hanno proposto vari modi di essere premurosi e noi li abbiamo applicati per una settimana. Non abbiamo dimenticato la parte democratica. Abbiamo parlato di democrazia e abbiamo votato quando abbiamo dovuto decidere sulle attività di cooperazione.

A causa della Covid-19, noi, come molti altri, abbiamo dovuto iniziare a insegnare online a metà del quadrimestre ed eTwinlandia ci ha dato una sensazione di continuità poiché abbiamo continuato a viaggiare in questo paese.

L’anno prossimo continuerò con la valigia di eTwinlandia e ne sono felice, perché so che i miei studenti non vedono l’ora di iniziare. Abbiamo avuto da quattro a sei lezioni a settimana dedicate a eTwinlandia, durante le quali abbiamo imparato musica, scrittura, lettura, STEAM e capacità emotive.

Un giorno ho spiegato un compito al di fuori di eTwinlandia e uno dei miei studenti mi ha guardato e mi ha detto: “Anne, Anne, lo so. Questa è cooperazione! Tu vuoi che collaboriamo, come in Cooperation Town”.


Guida di viaggio in eTwinlandia

  • Aiuta i tuoi studenti a comprendere i toponimi di eTwinlandia. Lascia abbastanza tempo per la discussione e fornisci esempi con cui gli studenti possono identificarsi.
  • Prendi in esame il programma di studi: quali temi accademici sono importanti quest’anno e quali di questi si adattano al tuo tour?
  • Rendilo avventuroso: coinvolgi i tuoi studenti dando loro indizi sulla loro avventura di viaggio. Usa un quaderno eTwinning e una valigia eTwinning.
  • Aiuta gli studenti a creare collegamenti tra eTwinlandia e il loro paese d’origine. Per esempio, imparare a conoscere i segnali stradali e poi creare segnali per una città in eTwinlandia farà riflettere gli studenti sul perché i segnali stradali sono necessari.
  • Fai sempre riferimento al nome della città di eTwinlandia e descrivi i valori e le priorità delle persone. Questo è un modo per aiutare i tuoi studenti a sviluppare le loro capacità emotive.
  • Usa diverse attività e mantieni un mix equilibrato di approcci differenti, come la pittura, le costruzioni, le gare, le storie e le attività esterne.
  • Assicurati che le attività pianificate includano l’opportunità per gli studenti di prendere decisioni, sia individualmente che in gruppo, votando. Hai bisogno di almeno un’attività per ogni tema.
  • Vivi e agisci come un eTwinlander. Se sei a Caring Town, vivi come le persone di Caring Town, e parlane prima, durante e dopo l’attività.
    • Suggerimento! Puoi anche raccontare ad altre persone a scuola o ai genitori quello che fai ogni settimana, in modo che possano aiutarti affiancando gli studenti quando si comportano come gli abitanti di eTwinlandia. Gli elogi inaspettati spingeranno gli studenti a fare un passo in più!

Anne Levon, Ambasciatrice eTwinning, S:t Karins svenska skola (Scuola svedese S. Karins)