article image

eTwinning raggiunge i 500.000 utenti sulla Piattaforma!

La Piattaforma eTwinning ha appena raggiunto il mezzo milione di eTwinner sul Portale. Per festeggiare insieme questo traguardo, saranno pubblicati quattro tipi di attività tra le quali scegliere e alle quali partecipare: Il telefono senza fili, La gara di costruzione con le cannucce, La gara di disegno rapido e La gara “salva-uovo”.

Il telefono senza fili: Gli studenti, seduti in cerchio, giocano al “Telefono senza fili”: il primo deve sussurrare all’orecchio del compagno accanto a lui la frase “La collaborazione porta ispirazione”. La frase viene poi bisbigliata all’orecchio della persona successiva fino a completare il cerchio. Alla fine, l’ultimo pronuncia la frase ad alta voce: sarà corretta o completamente diversa? Gira un video dell’attività e pubblicalo su Facebook o Twitter con l’hashtag #500keTwinners.

Gara di costruzione con le cannucce: Gli studenti devono costruire una struttura stabile e originale usando delle cannucce. La struttura può essere qualunque cosa gli studenti immaginino, per esempio la loro idea di aula dei sogni. Fotografa i risultati e pubblicali su Facebook o Twitter con l’hashtag #500keTwinners.

Gara di disegno rapido: Gli studenti hanno a disposizione uno o due minuti per rispondere con un disegno alla domanda: “Cosa significa eTwinning per te?”. Gira un video dell’attività e pubblicalo su Facebook o Twitter con l’hashtag #500keTwinners.

Gara “salva-uovo”: Gli studenti creano un congegno di loro invenzione che, sistemato attorno a un uovo, ne impedisca la rottura quando cade a terra. Gira un video dell’attività e pubblicalo su Facebook o Twitter con l’hashtag #500keTwinners.

Queste attività sono incentrate su lavoro di gruppo, innovazione e collaborazione. Se vuoi partecipare alla più entusiasmante comunità didattica europea e festeggiare questo eccezionale risultato, condividi il tuo lavoro con noi su Facebook e Twitter usando l’hashtag #500keTwinners e diffondendo la voce!

Per saperne di più su queste sfide e sulla campagna, clicca qui.